5 modi per evitare che tuo figlio diventi un bullo a scuola

Se avete un figlio incline al bullismo o ad atteggiamenti aggressivi fate attenzioni.  La fine dell’estate è alle porte ed è quindi tempo di ritornare a scuola.

Esiste un’altra cosa che può generare più eccitazione,terrore ed isteria di massa nei bambini? Cosa si nasconde sotto queste reazioni eccessive?

Qualunque evento sociale sconosciuto può mettere a disagio i bambini. Il primo giorno di scuola è un giorno pieno di incognite: “in che classe sarò? Mi farò nuovi amici? E se tutti mi odiassero?”

Se i bambini soffrono di attacchi di ansia potrebbero scaricare il loro stress emotivo sui genitori. E più il giorno fatidico si avvicina, più diventano insopportabili. Più i bambini e gli adolescenti si sentono vulnerabili e insicuri, più irrispettosi e instabili possono diventare.

I bambini più irrispettosi nei confronti dei genitori sono quelli maggiormente predisposti a soffrire lo stress. Più l’insicurezza aumenta, più diventano lunatici, facendoli sentire psicologicamente stanchi e incapaci di autocontrollo o di moderare i loro impulsi aggressivi.

Quando il primo giorni di scuola arriva e la tensione è alle stelle, i bambini cercano di scaricare in qualche modo lo stress. E chi può mai essere il loro bersaglio preferito? Hai indovinato, sei tu.

 

Considera questi 5 passi per prevenire il bullismo una volta ricominciata la scuola:

1)stabilisci un’ora entro la quale deve andare a dormire

Fare orari assurdi e andare a letto tardi accade spesso durante le vacanze estive. Atteggiamenti scontrosi saranno normali quando dovrà ritornare ad una normale routine. Fai tutto il possibile per far abituare il tuo bambino ai nuovi orari almeno uno o due settimane prima dell’inizio della scuola. In questo modo non accadranno episodi  spiacevoli causati dalla mancanza di sonno

2)aumenta l’esercizio fisico

Degli studi hanno dimostrato che un allenamento aerobico 3 volte alla settimana aiuta a ridurre l’ansia fino al 70%. Se il tuo bambino ha avuto un’estate molto tranquilla, iniziate a farlo muovere il prima possibile. Più scaricherà la tensione nell’esercizio, meno la scaricherà su di te.

3)preoccupazioni legittime

Con l’arrivo del primo giorno di scuola è normale che il bambino sia un po’ lunatico e irritabile. Mantieni  la tua leadership, non essere eccessivamente reattivo e non creare discussioni. Ascolta le preoccupazioni del tuo bambino e resta positivo. Crea un dialogo costruttivo  per alleviare l’ansia invece che aumentarla.

4)predisponi un calendario

Una precisa organizzazione allevia l’ansia. Nel limite del possibile prepara tutto il necessario: rivedi l’orario delle lezioni (appenderlo in camera sarebbe una buona idea), vai a visitare la scuola, risenti i compagni di scuola, organizza nel dettaglio con tuo figlio la prima settimana –quando si farà colazione, quando si va a dormire, ecc. Può sembrare banale ma la creazione di un quadro d’insieme può aiutare a rilassare il bambino quando ha attacchi d’ansia.

5)prepara te stesso

Dopo aver preparato tuo figlio devi pensare anche a te. Se vuoi educarlo nel migliore dei modi dovrai avere anche una grande cura di te stesso. Non andare in esaurimento. Dormi le giuste ore, vedi i tuoi amici, divertiti con il tuo compagno e non pensare sempre e solo a fare il genitore. In questo modo avrai più pazienza, buon umore e maggiore flessibilità. E ricordati, con il ritorno dei tuoi figli a scuola, avrai di nuovo pure tu la tua vita!

 

https://www.fascol.com/it/negozio/

Rispondi